• Tel. segreteria 0382.471389 - Fax 0382.574198
  • apolf@apolfpavia.it

Formazione Tecnica Superiore – Anno Formativo 2017-2018

Progetti nell’ambito del percorso IFTS 2017/2018

Progetto “Discovering Food Culture” – finanziato da Regione Lombardia nel quadro dell’avviso per la presentazione di progetti di esperienze all’estero.

Il progetto prevede la possibilità per otto allievi del corso IFTS di APOLF di partecipare ad un periodo di 30 giorni a Plymouth nel Regno Unito (dal 3/5/18 al 2/6/18) oppure a Saragozza in Spagna (dal 2/5/18 al 1/6/18).

L’esperienza all’estero inizierà con una giornata di attività laboratoriale interculturale e di orientamento nelle città di accoglienza, seguirà uno stage aziendale che si svolgerà presso aziende della ristorazione oppure presso istituzioni che si occupano di valorizzazione delle tipicità locali.

Per candidarsi gli interessati devono compilare la domanda di partecipazione e consegnarla presso la segreteria didattica entro e non oltre il 26 gennaio 2018 alle ore 12.

Allegati

Avviso per la presentazione delle candidature

Domanda di partecipazione

Graduatoria


Titolo

TECNICHE DI PROGETTAZIONE DEI PROCESSI ARTIGIANALI ENOGASTRONOMICI ATTRAVERSO LA REALIZZAZIONE DI MENU’ CHE VALORIZZANO TIPICITA’, SOSTENIBILITA’ ED INNOVAZIONE TECNOLOGICA


Ore

1000 ore articolate in 560 ore di attività d’aula, 40 di laboratorio in impresa e 400 ore di stage da realizzare presso una o più aziende.


Partner

Sono partner diversi enti di formazione professionale ed Istituti d’istruzione superiore, Università degli Studi di Pavia, Coldiretti, Camera di Commercio, Manpower s.p.a., Slow Food, Associazione Cuochi di Pavia,  imprese e consorzi del settore.

Tutti i partner fanno parte del Polo Tecnico Professionale Pavese della Ristorazione e delle Tipicità Agroalimentari accreditato da Regione Lombardia di cui Apolf è capofila.


Figura Professionale

Si tratta di una figura professionale dedicata alla valorizzazione e alla promozione di tutto ciò che un territorio è in grado di esprimere. Conosce i prodotti tipici, le tradizioni, la cultura, l’ambiente dai quali essi hanno origine, sa valorizzarli per offrirli al meglio secondo diverse tipologie di utenza, ed è in grado, pertanto, di rispondere alle esigenze di un turismo sempre più curioso ed orientato alla qualità, originalità e tipicità. Un turismo anche sempre più attento ai valori della sostenibilità ambientale ad alla caratterizzazione di prodotti alimentari che siano identificabili come “buoni, puliti e giusti”.


Percorso Formativo

Il percorso formativo è strutturato a partire dall’individuazione e declinazione di 5 filiere agroalimentari e gastronomiche (filiera del latte e dei suoi derivati, filiera orticola, frutticola, cerealicola e filiera della carne tipica del territorio).

Per ciascuna filiera sono stati identificati alcuni prodotti  tipici ed emblematici del territorio lombardo che sono utilizzati per gli approfondimenti di tipo enogastronomico, tecnico-scientifico, culturale e per le esercitazioni pratiche nei laboratori di cucina e di trasformazione, con la conseguente realizzazione dei menù delle tipicità e rispettosi della sostenibilità ambientale.

Inoltre in questa annualità si è voluto introdurre un modulo di “Laboratorio in Impresa” che sarà svolto presso alcune specifiche aziende in possesso di alcune attrezzature innovative di qualità con la finalità di acquisire competenze rispetto ai nuovi processi produttivi frutto dell’evoluzione tecnologica soprattutto legate a nuove tecniche di cottura e nuove metodologie di produzione.


Certificazione finale

A conclusione del corso, a seguito del superamento degli esami finali verrà rilasciato da Regione Lombardia il Certificato di Specializzazione Tecnica Superiore valido sul territorio nazionale ed europeo (Livello Europeo IV).


 Periodo di realizzazione

Ottobre 2017  – Luglio 2018